La Nocciola più buona del mondo nel Salotto dei Gusti e dei Profumi – 2022

Piazza Risorgimento, Alba
29 ottobre – 1° novembre 2022

L’Ente Fiera della Nocciola e Prodotti Tipici dell’Alta Langa, in collaborazione con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, l’Unione Montana Alta Langa e il supporto organizzativo del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, propone l’undicesima edizione dell’evento “LA NOCCIOLA PIEMONTE IGP DELLE LANGHE DALLE COLLINE DELL’ALTA LANGA AL SALOTTO DEI GUSTI E DEI PROFUMI”. Un’iniziativa annuale ormai attesa e fondamentale per la valorizzazione di questo prodotto e del suo territorio di origine, in occasione della prestigiosa Fiera del Tartufo.

Nel cuore del centro storico di Alba, in piazza Risorgimento, da sabato 29 ottobre a martedì 1° novembre, dalle h. 10 alle h. 19, verrà allestito un suggestivo ed elegante spazio espositivo, il “Salotto dei Gusti e dei Profumi”, ricreando l’atmosfera di una raffinata pasticceria che utilizza la Nocciola piemontese dell’Alta Langa, esaltandone le straordinarie qualità organolettiche che la rendono unica al mondo.

L’evento celebrerà la Nocciola Piemonte IGP delle Langhe, un prodotto d’eccellenza, con caratteristiche superiori per dolcezza, gusto intenso, aroma, persistenza e conservabilità, che avrà la possibilità di farsi conoscere ad un pubblico internazionale di alto livello.

Intrattenimenti a suon di musica tradizionale, degustazioni guidate e giochi sensoriali animeranno il Salotto e permetteranno agli ospiti di scoprire i sapori e l’atmosfera conviviale delle magiche e autentiche colline dell’Alta Langa.

 

L’iniziativa sarà anche l’occasione per presentare:

  • i risultati della sperimentazione legata alla lotta contro la cimice in relazione al progetto dell’Unione Montana Alta Langa, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in partnership con Asprocor, Ascopiemonte, Corilanga e AltaLanga Azienda Agricola;
  • il progetto dell’Accademia della Nocciola “DIALOGHI DI PASTICCERIA E GELATERIA”. Luigi Odello, Presidente del Centro Studi Assaggiatori di Brescia, illustrerà l’idea di organizzare, da gennaio 2023, un tavolo di lavoro tra piccoli produttori e trasformatori corilicoli che avranno l’opportunità di confrontarsi e scambiare esperienze con gli esperti delle Accademie delle gelaterie e pasticcerie e delineare le migliori strategie commerciali per la Nocciola Piemonte IGP delle Langhe.

Nel contesto dell’evento sarà consegnata la Nocciola d’Oro delle Langhe 2022.

 

Nelle giornate di domenica 30 e lunedì 31 ottobre, verranno inoltre organizzati, in Sala Beppe Fenoglio, all’interno del Mercato del Tartufo, due interessanti seminari: le Nocciola Tasting Experiences. Tenute da un tecnologo alimentare di grande esperienza, in italiano e in inglese, prevederanno l’approfondimento delle caratteristiche di nocciole di provenienze diverse, per dimostrare le proprietà superiori della “Nocciola Piemonte IGP delle Langhe”, coltivata in un’area collinare circoscritta e particolarmente vocata, svelando profili sensoriali e aromi unici di un prodotto di eccezionale qualità (biglietti acquistabili su www.fieradeltartufo.org).

 

Flavio Borgna, Presidente dell’Ente Fiera della Nocciola:

“Siamo onorati di poter essere presenti in piazza Duomo ad Alba, nell’ambito della sempre più prestigiosa Fiera del Tartufo, per far conoscere la Nocciola Piemonte IGP che, grazie al lavoro di questi anni, insieme al Tartufo e ai Grandi Vini, è diventata il terzo testimonial del nostro territorio. In particolare, insieme all’Unione Montana Alta Langa, vogliamo promuovere la “Nocciola Piemonte IGP delle Langhe”, perché siamo convinti che solo legandola sempre più al brand della propria area di produzione, solo puntando sulla qualità, potremo garantire un futuro economicamente vantaggioso a questo prodotto e una prospettiva per lo sviluppo agricolo e turistico delle colline dell’Alta Langa. Per tutti e in particolare per i giovani operatori, il modello deve essere quello del vino; i prezzi devono essere congrui e garantiti da contratti pluriennali, rivolti verso mercati sempre più internazionali. Questo è l’attuale complesso contesto che impegna produttori, trasformatori ed associazioni nel trovare soluzioni condivise”.

 

Elisabetta Grasso, Direttore del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, organizzatore dell’evento:

“Nel week-end più richiesto dell’anno, alle prese con tantissimi ospiti in arrivo, italiani e stranieri, attratti dalla bellezza dei nostri paesaggi e dall’eccellenza dei nostri prodotti, saremo in prima linea nell’organizzazione dei quattro giorni dedicati alla valorizzazione della Nocciola e delle colline dell’Alta Langa. Luoghi autentici dove vivere esperienze di vita locale, attraverso emozionanti visite alle piccole aziende di trasformazione della Nocciola, soggiornando nelle rustiche dimore di charme e di campagna, con pranzi e cene in ristoranti e osterie caratteristiche, tra i gusti e i profumi delle ricette di una volta. La Nocciola Piemonte IGP delle Langhe, come dimostrato scientificamente in questi anni, ha caratteristiche superiori a tutte le altre nocciole diffuse nel settore della trasformazione ed è fondamentale raccontarla e presentarla in questo senso. È un prodotto di qualità straordinaria, le cui piccole produzioni richiedono strategie di promozione e commercializzazione rivolte a target di nicchia, dalle pasticcerie alle gelaterie, dalle cioccolaterie ai ristoranti, che sanno valorizzarne l’eccezionale unicità”.

 

Roberto Bodrito, Presidente dell’Unione Montana Alta Langa, partner delle iniziative dell’Ente Fiera della Nocciola:

“I Comuni dell’Unione Montana sono orgogliosi di poter essere nuovamente protagonisti alla Fiera Internazionale del Tartufo attraverso il suo prodotto cardine: la Nocciola. Un prodotto che non è solo la più importante risorsa dell’economia locale ma è anche la principale attrattiva di colline che, negli ultimi anni, hanno avuto un’importante crescita a livello turistico, con le migliori performance di incremento sul territorio, grazie alle sinergie con il Consorzio Turistico e l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. Promuovere la Nocciola e l’Alta Langa ad Alba, in un contesto così internazionale, non può che aiutare il percorso di valorizzazione dell’immagine della Nocciola, accompagnando anche lo sviluppo delle realtà di coltivazione e trasformazione, che contribuiscono a rendere vivi e dinamici i piccoli borghi sparsi sulle colline”.

 

Il supporto della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, dell’ATL Langhe Monferrato Roero, dell’Ente Fiera del Tartufo, del Comune di Alba, del Consorzio Prodotti Tipici Langhe Monferrato Roero e dell’Associazione Commercianti Albesi testimonia l’ampia condivisione dell’iniziativa per la valorizzazione di un prodotto fondamentale per l’economia delle nostre colline.